Dolce& Gabbana, tra Alta Moda e Alta Gioielleria

L’Opera come ispirazione per le collezioni più prestigiose della Maison

Le protagoniste dell’Opera sono da sempre muse incantatrici per artisti e letterati, ma anche fonte di ispirazione per i maestri della moda che ne adorano l’allure magnetica e la forza di carattere. Dolce &  Gabbana hanno sempre manifestato la loro passione per le eroine del passato e proprio per celebrarne il ruolo nella nostra cultura hanno scelto di realizzare una straordinaria sfilata di Alta Moda e una strepitosa collezione di Alta Gioielleria.

Gli eventi hanno avuto luogo in due templi della musica e dell’arte, il Teatro alla Scala e il Palazzo Clerici di Milano, perfette location per un omaggio alla musica e all’arte italiane. “Amiamo da sempre l’Opera e le sue eroine: Tosca, Aida, Violetta, Odabella, Giulietta, Madama Butterfly, Santuzza, Gilda, Norma, Rosina, Turandot ed Elisabetta incarnano, ciascuna con le proprie passioni, la propria forza e fragilità, il nostro ideale di donna. Timide o risolute, combattive o arrendevoli, queste figure ci incantano ogni volta che si muovono sul palcoscenico, perché rappresentano un sogno senza tempo, dove i sentimenti trionfano sempre, e come questi straordinari personaggi femminili non hanno mai smesso di affascinare il pubblico di tutto il mondo, così anche le nostre donne dell’Alta Moda continueranno a fare sognare. E grazie alle nostre creazioni uniche, potranno esse stesse diventare le protagoniste indimenticabili di un’Opera unica”, sottolineano gli stilisti.

La storia dell’Opera viene raccontata da D&G attraverso gli abiti e i gioielli indossati da quelle figure emblematiche che ancora oggi fanno sognare e accendere i nostri desideri più segreti. Su capi imponenti e preziosi sfavillano monili di dimensioni generose, dai colori golosi, abbaglianti, degni di regine, facendo bella mostra di sé nelle sale “rosa Tiepolo” di Palazzo Clerici, note per gli affreschi dell’artista realizzati nel 1740.

Diamanti, rubini, smeraldi, zaffiri, ori smaltati hanno dato vita a uno spettacolo mozzafiato in cui i magnifici preziosi riprendono i codici stilistici della Maison, tra ricchi broccati metallici, delicati pizzi ed elaborati macramè, sublimando la bellezza e la drammaticità delle modelle che interpretano i personaggi femminili più amati e celebrati dell’Opera.

Tra i magnifici gioielli presentati, una sontuosa collana di diamanti con tormalina Paraiba, una rara gemma di 75 carati, sublimi orecchini con zaffiri blu dello Sri Lanka dal taglio ottagonale, e altri d’oro smaltato a motivi floreali in pendant con il collier. Del prezzo non è dato sapere, ma la presenza in città di esclusivi acquirenti internazionali ha fatto pensare che buona parte di queste gioie abbiano preso il volo per la Russia e i paesi asiatici.

Al Teatro alla Scala è andata in scena una collezione di Alta Moda memorabile, che ha ripercorso le vicende delle grandi protagoniste dell’Opera, struggenti e affascinanti nel loro fascino immutabile. Così incede come una regina la sontuosa Tosca dall’ampio abito rosso con cappa, collo a gorgiera e piume, un’Aida sfarzosa trionfa nei bagliori dell’oro, e il rigoroso e lussuoso abito nero di Santuzza della Cavalleria Rusticana cede il passo alla raffinata eleganza di Turandot. Fra un susseguirsi di creazioni da capogiro fluttuano le eroine di tutti i tempi e i continenti, tutte condividendo l’indiscutibile amore per la bellezza e il lusso che distinguono la Maison D&G .

Nathalie Anne Dodd