Il fascino del mito

Un nome, una leggenda. Il nuovo Riva 90′ Argo non è solo un eccezionale e affascinante flybridge dal design particolare. Ecco i dettagli

Il nuovo Riva 90′ Argo non è solo un eccezionale e affascinante flybridge dal design particolare capace di unire sensazioni differenti e concetti che potrebbero apparire distanti, degli ossimori, come antico e moderno, ma anche un efficace insieme di tecnologia nella sua forma più alta per le soluzioni adottate a bordo. Un concept semplice, ma «di ammaliante estetica senza tempo – come ha dichiarato Albert Galassi, CEO di Ferretti Group – sapientemente combinata alla funzionalità, alla ricerca stilistica e all’innovazione tecnologica. Ecco spiegata la scelta del nome che viene dalla mitologia greca: Argo, infatti, fu la prima barca mai costruita al mondo, sulla quale navigarono i famosi Argonauti partiti alla conquista del vello d’oro». L’innovativo Argo 90′, progetto realizzato dalla collaborazione tra l’Officina Italiana Design, il Comitato Strategico di Prodotto Ferretti Group e il Dipartimento Engineering del Gruppo è la perfetta rappresentazione dell’ottimizzazione delle idee espresse nei suoi celebri predecessori, il Riva 100′ Corsaro e il 110′ Dolce Vita.
Riconoscibile per le sue linee morbide e sinuose che evidenziano l’anima sportiva e ne esaltano il profilo sottile che sembra voler aggredire il Grand Blue, Argo presenta una grande finestratura a scafo, lunghe vetrate a tutt’altezza sul ponte principale dove è presente un garage in cui è possibile posteggiare un tender Williams Sportjet 395 e una moto d’acqua, varabili indipendentemente. La spiaggetta, di 6m² è dotata dell’innovativa scaletta a scomparsa e in fase di movimentazione subacquea della piattaforma, gli scalini sul lato destro si immergono parzialmente rivelandone altri sulla parte alta della poppa e formando un’unica comodissima scalinata per scendere e risalire a bordo senza dover utilizzare la scaletta elettroidraulica in acciaio, che rimane sempre a disposizione. Il pozzetto, oltre 30mq di superficie è perfetto sia come area relax sia come zona pranzo, inoltre grazie al collegamento diretto tra il flybridge di 46 mq, l’area esterna di prua, e proprio il pozzetto si crea un infinity deck da un’estremità all’altra. Per rispondere alle esigenze degli armatori americani Riva 90’ Argo propone, in via esclusiva, anche un allestimento alternativo del pozzetto, nel quale è previsto un ambiente con mobile bar e due sedute, due sofà e coffee table firmati Paola Lenti. Una scalinata porta alla zona ospiti e relativa lobby. All’interno dell’imbarcazione si trovano spazi generosi, ampi e luminosi dove predomina l’alterna di legni pregiati, come il noce nazionale, cuoio e acciai perfettamente integrati gli uni con gli altri. I rivestimenti in pelle dei mobili si amalgamano ai toni più chiari di parquet mentre le superfici specchiate impreziosiscono le colonne strutturali ai lati dell’imbarcazione. Per dare un senso maggiore di comfort e spezzare la distinzione tra vivibilità inside e outside, sono presenti alcuni mobili nell’open space sul ponte principale, dove si trova anche la cabina armatoriale di 30 mq, con cabina armadio e bagno privato, mentre sul ponte inferiore sono posizionate 3 spaziose cabine Vip matrimoniali con bagno en-suite cui si aggiungono due cabine doppie con letti a castello riservate all’equipaggio, che può usufruire anche di una comoda dinette e di due bagni.

Fabio Schiavo

Leave a comment