RIVA M/Y RACE50: IL SOGNO DIVENTA REALTÁ

Maestoso ed elegante è stato pensato offrire un’esperienza di navigazione ai massimi livelli senza rinunciare al comfort, l’eleganza e con una grande attenzione ai dettagli e all’artigianalità dell’arte nautica.

Un capolavoro di ingegneria nautica, La classe e l’estetica del Made in Italy ai suoi massimi livelli. Modernità e fedeltà alla tradizione di grande artigianalità e attenzione al particolare che contraddistingue ogni creazione Riva, shipyard di Sarnico (BG) con una storia lunga 177 anni e mito della nautica mondiale. Concepito dalla Superyachts Division il nuovo 50 metri, scafo in acciaio e sovrastrutture in alluminio, dal profilo pulito ed elegante e linee decise e forti, è la prosecuzione del sogno di Carlo Riva – protagonista del mondo nautico che negli anni ’60 e ’70 ha creato i famosi motor yacht in acciaio della serie Caravelle e Atlantic – di costruire modelli all’avanguardia con elevati standard di estetica, stile e innovazione. Lo yacht è frutto della collaborazione tra Officina Italiana Design, studio di progettazione fondato da Mauro Micheli e Sergio Beretta che disegna in esclusiva l’intera gamma Riva, e il team ingegneristico che si dedica alla realizzazione dei nuovi super yacht Riva con il Comitato Strategico di Prodotto Ferretti Group leader mondiale nell’ideazione, studio, costruzione e commercializzazione di navi da diporto, con un portafoglio unico di marchi prestigiosi ed esclusivi: Ferretti Yachts, Pershing, Itama, Mochi Craft, CRN, Custon Line e, appunto Riva. Il modello, di questa collezione speciale si chiama Race e nel nome evidenzia tutta la sua anima grintosa e la voglia di muoversi veloce sul mare. Varato nei cantieri di Ancona è destinato a Piero Ferrari, figlio del Drake, Enzo, fondatore della Scuderia di Maranello. Ferrari, noto per la grande passione per aerei e barche, vice presidente del gruppo Ferretti e secondo azionista con il 13,2%, dopo la cinese Weichai che dal 2012 possiede il resto del capitale del gruppo – oltre ad essere membro del Comitato strategico legato al prodotto di Ferretti Group.

7_Riva 50 metri première Venice 2019

Al momento nessun dato è stato fornito, ne alcuno riguardante il design interno, che sicuramente avrà uno stile inconfondibile, per soddisfare il gusto raffinato e le aspettative esigenti dell’armatore italiano e neppure sotto il profilo tecnico, a parte le misure: 50 metri di lunghezza e baglio di 9 metri. Per quanto riguarda la motorizzazione si presuppone che, visto il proprietario, potrebbero essere maggiori di quelle presenti sul 50MT Iron Man che monta due motori MTU 8V 4000 M63 che lo spingono a una velocità massima di 15 nodi e 14 di crociera.

«Riva 50 metri è un salto epocale in avanti per Riva e per tutta la nautica – ha commentato l’Avvocato Alberto Galassi, CEO di Ferretti Group – e un tuffo al cuore per chi lo vede navigare, una meraviglia inconfondibile moltiplicata per la sua emozionante grandezza. È anche uno splendido traguardo raggiunto dalla Riva Superyachts Division, che ha realizzato il Riva più grande di sempre rispettando ed esaltando le preziosità estetiche e di stile uniche del marchio. Dai particolari minuziosi al design che toglie il fiato, questo 50 metri è uno scrigno di bellezza in cui splendono una storia leggendaria e una visione ultra contemporanea della nautica. La sapienza produttiva che si ammira in un’opera di questo valore è anche il miglior manifesto del primato insuperabile del Made in Italy».