SANLORENZO: ALLEANZA CON REGIONE E UNIVERSITÀ

Firmato il protocollo d’intesa per la creazione del Distretto “Il Miglio Blu” il primo polo multifunzionale dedicato esclusivamente alla nautica

In Liguria, in un’area di poco più di un miglio marino, nel cuore del Golfo dei Poeti, dove si trovano le aziende che rappresentano la punta di diamante della nautica mondiale, ricerca, formazione e industria riunite in un unico centro operativo. In un distretto, il primo in Italia, dedicato esclusivamente alla nautica. Capace di rappresentarne al meglio l’elemento fondante e la specificità del Made in Italy, per rendere la nostra imprenditoria del settore ancora più competitiva e, contemporaneamente, illustrare la dinamicità e la vivacità di un settore diventato sinonimo di eccellenza nel mondo.

Per questa ragione Sanlorenzo – che da oltre sessant’anni produce motoryacht di altissima qualità, frutto dell’incontro tra cura artigianale, design e avanzate tecnologie, realizzati su misura secondo le specifiche richieste dell’armatore – ha deciso di dare una forma concreta a questa realtà unica attraverso la creazione un nuovo distretto produttivo dedicato alla nautica e a tutte le attività ad essa connesse.

Tutto ciò grazie alla stesura del protocollo d’intesa “Il Miglio Blu – La Spezia per la Nautica” firmato presso la sede del Camec di La Spezia dal Cav. Massimo Perotti, Executive Chairman di Sanlorenzo, insieme al Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini, al Presidente della Regione Giovanni Toti e ai rappresentanti dei principali cantieri navali liguri.

Lo scopo è rendere la realtà industriale del settore ancora più unica e visibile attraverso un sistema virtuoso dove coabitino formazione, ricerca, industria, grazie alla creazione di infrastrutture e servizi che promuovano lo sviluppo di un settore d’eccellenza, tramite l’attivazione di sinergie tra cantieri, Polo Universitario, Distretto delle tecnologie marine e gli enti di ricerca presenti sul territorio.

«L’Italia e in particolare quest’area del territorio ligure – ha dichiarato il Cav. Massimo Perotti, Executive Chairman di Sanlorenzosono la punta di diamante del settore della nautica a livello internazionale. È qui che ha sede il nostro cantiere accanto agli altri principali produttori di yacht e super yacht a livello internazionale, una realtà unica e che ci invidia tutto il mondo, diretta espressione di una imprenditorialità che si è sempre dimostrata determinata e vivace. La creazione del Distretto Miglio Blu, oltre a essere testimonianza della pronta ripartenza del comparto nautico in Italia, è un’ulteriore conferma della volontà di promuovere e sostenere uno dei settori trainanti del Made in Italy. Un passo importante quindi, non solo per il nostro territorio ma anche per il nostro Paese, a cui siamo lieti di poter contribuire attivamente».

Sanlorenzo, un’affermata realtà dell’eccellenza nautica italiana che grazie alla gestione del Cavalier Massimo Perotti, Chairman della società, ha conosciuto una straordinaria crescita, portando i ricavi netti consolidati da nuovi yacht, dai 40 milioni di euro del 2004 ai 455,9 milioni di Euro del 2019 (dato basato sul Valore della Produzione 2004 secondo principi contabili italiani e sui Ricavi Netti da nuovi yacht 2019 secondo IFRS).

Tra i principali produttori mondiali di yacht e super yacht, l’azienda può contare su quattro siti produttivi: La Spezia, dedicato alla produzione di Super yacht, Ameglia per la produzione di yacht di media e grande dimensione, Viareggio, per la produzione di yacht superiori ai 100 piedi in vetroresina e infine Massa, il nuovo centro per lo studio e sviluppo dei nuovi modelli. (Fabio Schiavo)