SPUMEGGIANTE ROADSTER

La nuova BMW Z4 è un’auto a cielo aperto da sogno. Perfetta per passeggiare e dare una sensazione di libertà.

Il suono del motore, scattante e potente, diventa la colonna sonora ideale per chi ama la guida come piacere e voglia di muoversi. Elegante nelle linee ha uno stile particolare che mischia aggressività e morbidezza, è perfetta per andare alla scoperta di piccoli borghi dell’entroterra, ricchi di tradizioni, curiosità e con interessanti micro birrifici artigianali della Costa Smeralda.

La prima fermata è a Muros piccolo centro medioevale del Sassarese, a meno di 15 chilometri dal capoluogo del nord Sardegna, caratterizzato da paesaggi multiformi, tradizioni e siti preistorici. Al centro dell’attuale abitato spicca la parrocchiale dei santi Gavino, Proto e Gianuario (XVI-XVII secolo), che custodisce una pala d’altare dei tre martiri turritani. Caratterizzano il paese anche l’ottocentesca fonte pubblica ed edifici di età aragonese feudale. Muros è centro di tradizioni testimoniate da abiti, pani e dolci delle feste: su cozolu ‘e s’ou, amaretti e formagelle a Pasqua, papassinos e tiriccas per Ognissanti. E per Sambrinus in attvità dal 1997, con le sue birre a bassa fermentazione, l’ Ambrata, stile Vienna, la classica Pilsner bionda e la la scura di scuola Swart, da degustare sole o con qualche specialità locale.

Birrificio SAMBRINUS
Zona Industriale
07030 Muros (SS)
079 345725

A soli 30 minuti si trova Chiaramonti, borgo dell’Anglona, nella parte nord-occidentale della Sardegna, che sorge ai piedi dei resti del Castello dei Doria fortezza medioevale a difesa dei possedimenti liguri in Anglona. Domina tutta la vallata e controllava i centri vicini di un territorio abitato sin dalla preistoria. Nei pressi del paese una ventina di domus de Janas, la necropoli di su Murrone, oltre cento nuraghi, tra cui le fortezze di punta ‘e s’Arroccu o Elighia e tombe dei Giganti. Dopo tanta cultura pausa necessaria in località Sa Teida al birrificio Angloma con le sue Amistade ad alta gradazione in versione Golden e Strong Ale, Un piacere infinito

ANGLOMA
070030 Località Sa Teida Chiaramonti (SS)
347-7717641
facebook.com/birraamistade

A Sassari, Città d’arte e storico polo di riferimento culturale ed economico del nord Sardegna, ha dato i natali a personaggi di spicco della Repubblica italiana come Enrico Berlinguer e i presidenti della Repubblica Antonio Segni e Francesco Cossiga. Tra le molte suggestioni culturali da segnalare la Fontana di Rosello e Piazza d’Italia, i due simboli della città., i vari musei tra cui il Mus’A, il Biasi, il padiglione Tavolara e, soprattutto, il museo nazionale Sanna. Tra le testimonianze preistoriche la più imponente è l’altare di monte d’Accoddi, piramide a gradoni che ricorda i santuari mesopotamici, edificato nel IV millennio a.C., restaurato nel III e frequentato fino all’età del Bronzo. Tra gli edifici di culto il più antico è la chiesa di sant’Apollinare e la cattedrale di san Nicola di Bari, armoniosa sovrapposizione di stili architettonici costruita a partire dal XIII secolo. Per riposarvi dopo tanto muoversi un sosta al P3 Brewing in Zona Predda Niedda, noto per la sua 100 nodi, un’interessante Double Ipa e la 50 nodi, una Indian Pale Ale tradizionale. Senza dimenticare la Jordi in stile Saison.

P3BREWING
Z.L.Predda Niedda 32
07100 Sassari (SS)
328 9632947
www.p3brewing.it

Se amate la pesca sportiva e vi piace osservare rari uccelli acquatici, una sosta a Uri è fondamentale. Ed è a solo circa 20 minuti dalla precedente. Uri si distingue per ottimi vini, un eccellente olio e carciofi, prodotto d’eccellenza. Poco distante dall’abitato le rovine di Nostra Signora di Paulis, sorta lungo il tracciato di una strada romana, che collegava l’abbazia di Paulis a quella di santa Maria di Corte (Sindia). Interessanti i resti del chiostro e parti del convento adiacente alla chiesa, che era a tre navate scandite da arcate, con abside quadrata. Da vedere anche il lago Cuga che prende nome da un villaggio scomparso e sul fondo nasconde vestigia archeologiche, visibili nel periodo di secca, come i resti del nuraghe Peppe Gallu. L’eredità nuragica di gran lunga più rilevante è nel cuore del paese: il complesso di santa Caterina. In via Sardegna 11, invece, potrete trovare il birrificio Dolmen/Alguer con una serie di birre a bassa fermentazione di varie tipologie: Ale, Blache, Bock, Pils e Weizen.

ALGUER/DOLMEN
07040 Uri (SS)
via Sardegna 11
392 6564738
www.birradolmen.it

A Thiesi, centro agropastorale logudorese, nella nord-ovest della Sardegna, famoso per l’ arte sacra, edifici storici, siti naturalistici e archeologici, prelibatezze della cucina la regola è prendersela con calma. Non per nulla il nome del borgo deriva dall’aggettivo tiesu che significa disteso: come l’abitato che si adagia su un pianoro alle pendici dell’altopiano su Montiju. Da non perdere l’antica Torre-prigione, costruita per difesa dagli aragonesi (XV-XVI secolo) poi trasformata in luogo di detenzione in età sabauda e il murale ‘L’anno dell’assalto’ del pittore di origine thiesina Aligi Sassu. Il colle santu Bainzu di Thiesi è uno dei cinque crateri vulcanici del Meilogu, affascinante monumento naturale protetto, che crea un paesaggio insolito e unico. Altro spettacolo della natura è la grotta di monte Majore, che si apre con un ampio ingresso nel versante orientale del monte. In paese sosta d’obbligo da Seddaiu per la bionda Mej e Logu, una particolare Red Ale.

SEDDAIU
Corso Vittorio Emanuele 13
07047 Theisi (SS)
079 889021
facebook.com/antonello.seddaiu.5

Noto soprattutto per la produzione della Vernaccia, il vino dolce e profumato, Zeddiani è un piccolo centro di mille e 100 abitanti del Campidano. Nel centro storico da vedere la chiesa della Madonna delle Grazie, fondata nel XIII secolo e ricostruita nel XVII. Altrettanto pregiata, specie per gli arredi che custodisce, è la parrocchiale di san Pietro apostolo, risalente al XVII secolo. All’interno interessante un altare ligneo barocco in cui campeggia il simulacro della Madonna della Neve in legno policromato e dorato. Sulla Strada Provinciale, dopo aver visitato il borgo è stop da BirraBuffa per l’ambrata Sarda, una rossa dai profumi fruttati di bacche rosse e note di luppolo fresco, la Bianca Gentile delicata, di color oro pallido e dal sapore morbido e vanigliato, con un con un mix di profumi fruttati, vaniglia e bergamotto. Non pastorizzata ne filtrata e la Bionda, Blond Ale Inglese, con corpo leggero e mediamente luppolato. Abbina sapientemente i profumi floreali all’intensità erbacea del luppolo fresco.

BUFFA BEER FARM
S.P.12 km 7,8
090070 Zeddiani (Or)
www.birrabuffa.it

Simaxis si trova accanto alla riva sinistra del rio sant’Elena, affluente del Tirso, in un tratto di fertile pianura, da sempre coltivata a grano. Borgo medioevale fu il principale centro della curatoria omonima all’interno del giudicato d’Arborea. La vicinanza del parco del monte Arci, unico giacimento di ossidiana dell’Isola, ‘oro nero’ della preistoria nel Mediterraneo e la fertilità del territorio, irrorato da numerose fonti, ha da sempre attirato genti nel territorio. Nella frazione di San Vero Congius sorgono i ruderi delle chiese di san Nicolò di Mira e dell’Angelo, con cupola emisferica, e l’antica parrocchiale di san Teodoro di Amasea, santo militare della tradizione bizantina, databile fra VII e IX secolo, con pianta cruciforme e bracci voltati a botte, il cui incrocio è sormontato da una cupola. E per chiudere la giornata nulla di meglio di una schiumosa SPA, English Pale Ale prodotta da La Volpe e il Luppolo insieme alla Torraghettai, in stile Belgian ad alta fermentazione, oltre alla Frù Frù, colore giallo paglierino opalescente, dai riflessi intensi, profuma di agrumi e di erbe aromatiche, come maggiorana e il basilico la ramata Apajò e la Melabì dal colore oro con sfumature rosacee tipiche della melacotogna che dona un aroma intenso di frutta fresca e sciroppata, per poi sprigionarsi in bocca con bilanciata freschezza.

LA VOLPE E IL LUPPOLO
090088 Simaxis (Or)
Via San Simmaco 174
328 8225490
www.lavolpeiluppolo.it

Z 4