Morcheeba

Un approccio rilassato e molto cool alla musica. Con tanta ironia british e voglia di far “muovere” le persone sul dance floor.

È questa la ricetta che ha contraddistinto fin dall’inizio i Morcheeba, gruppo cult londinese che partito dall’iniziale trip hop e mischiando vari generi, fra cui il rock, il downtempo e il folk rock è diventato un fenomeno di culto. Il debutto avviene nel 1995 e la formazione comprende, Skye Edwards, alla voce e i fratelli Godfrey, Paul, dj set e Ross, alle chitarre e tastiere. Il nome scelto per il gruppo è un gioco di parole: infatti il nome è composto da M.O.R, (Middle of The Road) acronimo inglese che indica un genere affine alla smooth jazz e da CHEEBA, nome gergale della cannabis.

Dall’iniziale Who can You Trust? uscito nel 1996 a Blaze Away, uscito a giugno dell’anno scorso e con influenze elettroniche e synth pop più marcate, sono stati pubblicati nove dischi in studio, uno dal vivo e tre raccolte oltre a una serie incredibile di singoli. Una vitalità artistica e una freschezza sottolineate dai vari cambi di stile e di formazione, con separazione e ricongiungimenti.